Buste paga più ricche, è in arrivo la Quattordicesima+Bonus, ecco di cosa si tratta e a chi spetta l’extra

Arrivano ottime notizie per alcuni lavoratori grazie alla Quattordicesima in busta paga e anche a un bonus extra.

La quattordicesima mensilità è una cifra erogata ad alcune categorie di lavoratori, grazie ai vari tipi di CCNL, ma quest’anno c’è una buona notizia, perché a questo importo si andrà ad aggiungere un bonus in più.

busta paga quattordicesima più bonus
A luglio alcune buste paga saranno molto più ricche – Tsetv.it

Ad oggi, sono più di 3 milioni gli italiani che vedranno la gratifica direttamente in busta paga, e ricordiamo che la quattordicesima spetta anche ai pensionati che ne hanno diritto, mentre non è contemplata per le Partite Iva, i lavoratori autonomi e chi lavora nel Pubblico.

Novità 2024, a chi spetta la Quattordicesima col bonus

Come sappiamo, a differenza della 13ma mensilità, la 14ma spetta solamente ad alcune categorie di lavoratori dipendenti. L’importo non è mai uguale perché viene calcolato in base alle ore effettivamente lavorate durante l’anno.

Oggi, grazie a nuovi accordi sottoscritti per il settore Terziario, Distribuzione e Servizi, così come per la Distribuzione moderna organizzata, è in arrivo tra giugno e luglio un extra Bonus. Erogato contemporaneamente alla quattordicesima, renderà alcune buste paga molto più ricche.

Il bonus verrà erogato in due trance, e in linea generale si attesterà sui 350 euro, prendendo ad esame un lavoratore inserito nel quarto livello. Le due erogazioni avverranno nel mese di luglio 2024 e poi nel mese di luglio 2025. Ecco quali tipologie di lavoratori ne hanno diritto:

  • agenti immobiliari;
  • agenti e rappresentanti;
  • chi opera presso le agenzie di lavoro interinali;
  • lavoratori impiegati nella GDO;
  • parrucchieri, barbieri ed estetisti;
  • lavoratori delle imprese di pulizia;
  • operatori di vendita nei negozi al dettaglio o supermercati

Un bonus, dunque, che renderà l’assegno della busta paga un po’ più congruo, e si spera che vada a lenire un po’ gli effetti del caro-prezzi, che a tutt’oggi stanno rendendo i portafogli degli italiani sempre più vuoti.

Impostazioni privacy