Bonus vacanze da 1.000 euro: boom di richieste, inviala anche tu

Esistono tanti bonus e oggi ce n’è uno molto particolare che può erogare fino a 1000 euro; ha diversi nomi, ecco quello che c’è da sapere.

I vari bonus erogati dal Governo vanno ad aiutare diverse categorie di soggetti e famiglie, e oggi ne menzioniamo uno rivolto alle persone anziane.

cos'è il bonus anziani vacanze
C’è un interessante bonus da sfruttare al volo – Tsetv.it

Si chiama in diversi modi, ma sostanzialmente è un bonus vacanza. L’iniziativa è stata ideata non solo per aiutare gli over 60 in difficoltà economiche ma anche per promuovere la socialità di questa categoria di soggetti, spesso “abbandonati a se stessi” da familiari e parenti.

Cos’è il bonus anziani per le vacanze, requisiti, quanto vale e come ottenerlo

Proprio come accade per tutti i bonus, anche per accedere a quello in oggetto bisogna rientrare in determinati requisiti, di cui il primo è l’età. Il benefit viene concesso agli over 60 guardando anche al valore dell’ISEE.

bonus anziani terme
Il bonus anziani regalerà un voucher per un soggiorno alle Terme – Tsetv.it

Come anticipato poco sopra, sostanzialmente si tratta di un bonus vacanze, perché ai beneficiari sarà erogato un voucher per pagare un soggiorno alle Terme, e più precisamente ad Alì terme, in provincia di Messina. La struttura che ha aderito all’iniziativa ha messo a disposizione 80 posti.

Di conseguenza è facile intuire che oltre all’età e all’ISEE è necessario avere un altro requisito, ovvero la residenza a Nardò, un comune in provincia di Lecce.

L’iniziativa, dunque, è pensata per garantire agli anziani un soggiorno di benessere e relax, salutare ma anche come occasione di socialità. In fondo, sappiamo bene che la solitudine non fa bene a nessuno, e in particolar modo a chi è in avanti con l’età.

Scendendo nel particolare e riguardo all’entità del contributo, ecco come saranno erogati i voucher e a quanto ammontano:

  • per chi ha un ISEE compreso tra 0 e 2.000 euro il soggiorno alle Terme sarà completamente gratuito;
  • per coloro che hanno un ISEE tra 2001 e 5000 euro è previsto uno sconto dell’80%;
  • altri scaglioni sono previsti per i soggetti con ISEE fino a 15 mila euro;
  • chi ha un ISEE superiore può comunque effettuare il soggiorno ma dovrà pagare la quota per intero.

Chi risponde a questi requisiti ed è interessato, dovrà inviare la domanda entro e non oltre il 14 giugno 2024, presentando i documenti richiesti e i moduli presenti presso gli uffici di Via Falcone o visitando il sito della regione Puglia per ottenere maggiori dettagli.

Impostazioni privacy