Bonus Centri estivi: differenze ISEE e rimborsi, non tutti possono averli

È tempo di centri estivi per ragazzi, e anche dei bonus destinati alle famiglie che rispondono ai requisiti, ma esistono sostanziali differenze.

Tra i vari benefit erogati da Stato, Regioni o Comuni esistono bonus anche per chi non ha difficoltà economiche, infatti il bando che è uscito adesso riguarda i lavoratori dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione.

bonus centri estivi 2024
È attivo un bando per il Bonus centri estivi – Tsetv.it

Anche per questa categoria di lavoratori è riconosciuto il bonus Centri Estivi, che si diversifica dagli altri. Andiamo dunque a scoprire come funziona e come ottenerlo.

Bonus Centro Estivi 2024 per dipendenti pubblici

Sono aperte le domande per fare richiesta del Bonus Centri Estivi, per i lavoratori e pensionati che hanno figli in età scolare dai 3 ai 14 anni e che lavorano (o hanno lavorato) nel pubblico.

Bonus Centro Estivi 2024 per dipendenti pubblici
Il Bonus centro estivi è richiedibile fino al 26 giugno – Tsetv.it

Il bando è attivo e il termine ultimo per presentare le domande è previsto per le ore 12:00 del 26 giugno 2024. L’agevolazione è riservata ovviamente ai figli dei dipendenti e pensionati del pubblico, anche i figli affidati e orfani, iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e alla Gestione dipendenti pubblici.

A seconda dell’ISEE del nucleo familiare beneficiario, si possono ottenere sconti anche fino al 100% della retta della struttura. Il rimborso può arrivare, dunque, anche fino a 100 euro alla settimana, dato che le tariffe media sono di 4-500 euro al mese. La retta comprende i pasti, le eventuali gite, le attività ludiche o culturali e l’assicurazione. Per quanto riguarda invece i minori disabili gravi, è prevista un’ulteriore agevolazione del 50% per le spese sostenute per l’assistenza speciale.

Come detto, a seconda della fascia ISEE del nucleo familiare, si erogano diverse percentuali di sconto e più precisamente:

  • fino a 8.000 euro: 100% di contributo perla retta
  • da 8.000,01 a 24.000 euro: 95%
  • da 24.000 a 32.000 euro: 90%
  • da 32.000 a 56.000 euro: 85%
  • oltre 56.000 euro: 80%.

Gli interessati e chi risponde ai requisiti possono inviare la domanda telematicamente attraverso la piattaforma INPS, accedendo con le credenziali elettroniche. Ricordiamo che il Bonus Centri Estivi non è cumulabile/compatibile con altre agevolazioni previste e attive al momento, come ad esempio i Bandi Estivi INPSieme o altri benefit erogati da altri Enti.

Proprio come altri bonus, dopo il termine previsto per la presentazione delle domande verrà pubblicata la graduatoria. È possibile rimanere aggiornati sulla richiesta accedendo al proprio profilo sul sito INPS, nella sezione dedicata.

Impostazioni privacy